HomeBlogAmazon Linux AMI per gli utenti Amazon AWS EC2

Amazon Linux AMI per gli utenti Amazon AWS EC2

Scritto il -   - startbyzero

Amazon lancia una nuova immagine ami LINUX, non una vera e propria distribuzione, ma una soluzione per ambiente EC2 mantenuta e supportata dalla stessa Amazon. Progettata per fornire stabilità, sicurezza, e alte performance, include anche diversi pacchetti che consentono una facile integrazione con AWS, compresi gli strumenti di configurazione, librerie e i tools di AWS.

Amazon Web Services si fà carico anche della sicurezza con il rilascio di aggiornamenti. L’immagine Linux è fornita senza costi aggiuntivi per gli utenti Amazon EC2.

Integrazione con AWS: Amazon Linux AMI include molti pacchetti e configurazioni che prevedono una stretta integrazione con Amazon Web Services. Questo permette all’ami Linux il lancio e il funzionano corretto in Amazon EC2 fin dal primo avvio. L’immagine viene pre-installata con la maggior parte di strumenti per le API AWS e CloudInit di Ubuntu.

Configurazione sicura: La configurazione è stata orientata per avere la migliore sicurezza, concentrandosi su due obiettivi principali: limitare l’accesso e ridurre le vulnerabilità del software. L’Amazon Linux AMI limita la capacità di accesso remoto utilizzando coppie di chiavi, disabilitando l’accesso remoto di root e la disattivazione di account di accesso interattivo. A differenza di alcune installazioni tradizionali, Linux Amazon AMI riduce al minimo il numero di pacchetti non critici che vengono installati sulla propria istanza. Questo significa che di default non ci sono servizi non necessari, limitando l’esposizione a potenziali vulnerabilità di sicurezza.

Accesso al pacchetto repository: Amazon ha progettato per la LINUX AMI la possibilità di utilizzare i repository dei pacchetti in combinazione con quelli gia presenti online, ospitandoli in ciascuna regione Amazon EC2. Si tratta di repository necessari a fornire aggiornamenti per i pacchetti Linux Amazon AMI così come l’accesso a centinaia di ulteriori applicazioni server open source comune. I repository sono disponibili in tutte le regioni e utilizzabili con lo strumento di aggiornamento yum. Avendo archivi in ciascuna regione, gli aggiornamenti possono sempre essere distribuiti in modo rapido e senza spese di trasferimento dati.

Amazon AWS

Installazione minima: Amazon Linux AMI è costruito come una installazione minimale di Linux, con solo i servizi più essenziali. L’immagine inizialmente risulta essere molto più piccola della maggior parte delle installazioni Linux tradizionali. Partendo da una base minimale di pacchetti ci sono meno componenti. Da questa base minimale è possibile installare ulteriori applicazioni di Linux dal repository con yum.

Disponibile in tutte le Regioni, i formati, e Architetture: L’Amazon AMI Linux è disponibile in architettura 32 e 64 bit in tutte le regioni AWS e ei formati EBS o S3.

Con il termine cloud computing si intende un insieme di tecnologie informatiche che permettono l’utilizzo di risorse hardware o software distribuite in remoto. Ciò significa che in questa nuova architettura i servizi hardware e i servizi software dovrebbero risiedere prevalentemente sui server web piuttosto che sui singoli computer connessi in rete. Uno dei sistemi di cloud computing più famoso è quello di Amazon Elastic Compute Cloude (Amazon EC2).

Si tratta di un insieme di servizi web che fornisco le funzionalità base per l’esecuzione di applicazioni in cloud di server. L’utilizzo è abbastanza semplice perché è sufficiente che l’utente prepari una Amazon Machine Image (AMI) contenente le applicazioni, le librerie, i dati, e la configurazione di sistema. Poi scarica l’Amazon Machine Image nel repository del cloud Amazon S3 e seleziona l’istanza di sistema virtuale Xen da eseguire. Il cloud a questo punto avvia l’applicazione e l’utente paga solo le risorse che effettivamente utilizza.

Linux Poster

Risorse esterne su Amazon Web Services

Scrivi un tuo commento o qualche consiglio