HomeBlogBanca Network sospende i pagamenti dei conti correnti

Banca Network sospende i pagamenti dei conti correnti

Scritto il -   - startbyzero

Ormai sembra che le banche stanno passando dalle parole ai fatti,  la Banca network che opera nel mondo on-line pare che stia in pieno fallimento, ma la cosa grave è che gli fù permesso di bloccare i soldi dei clienti che non potevano più prelevare i loro risparmi o il loro ultimo stipendio, anche le carte di credito e i bancomat risultano disattivati. Come prima impressione tutti potremmo pensare ad un’appropriazione indebita, invece purtroppo non è così, l’operazione è stata permessa dalla nostra legge ed autorizzata dalla Banca d’Italia.

Ancora oggi se andiamo sul sito ufficiale della Banca che trovate al seguente indirizzo internet http://www.bancanetwork.it/ invece di trovare un comunicato che spiegasse qualcosa ai loro clienti, ho trovato il sito nella sua piena normalità come se non fosse successo nulla, anzi con tanto di slogan “Una banca efficente, sempre al tuo fianco.

Se poi andiamo nella sezione di “chi siamo” vi risparmio la lettura di tutta la sezione e vi riporto la cosa più importante: “Ti dedichiamo tempo, cura e attenzione, perchè nel tuo interesse sappiamo ascoltare, sappiamo rispondere alle tue domande, sappiamo identificare le soluzioni migliori per te e accompagnarti in scelte consapevoli per il tuo futuro.

Questo a dimostrare quello che da troppo tempo sostengo, che il marketing attuale non è più una forma efficace di comunicare e attirare l’attenzione di un cliente ma è semplicemente una nuova forma d’arte che serve per “prendere per il culo le persone perbene“.

Anche se sono consapevole che la Banca in questione non sia un’istituto bancario che appartiene ai grandi e quindi diciamo “affidabili”, la cosa che mi preoccupa è il segnale generale di questa notizia, uno è comunque un’inizio di qualcosa che fino a pochissimo tempo fa pensavamo impossibile, secondo il fatto che una banca in difficoltà comunque possa impadronirsi dei nostri soldi dalla mattina alla sera, senza avvisarci e per lo più tutelata dalle nostre leggi.

Collegamenti esterni sulla notizia di Banca Network

Banca

(lettera43) – Banca Network ferma i pagamenti, clienti furiosi.

Banca Network Investimenti ha sospeso i pagamenti, arrecando gravi disagi ai clienti. L’istituto, in amministrazione straordinaria dallo scorso novembre, ha reso noto che il 31 maggio, i commissari, «con il parere favorevole del comitato di sorveglianza e previa autorizzazione della Banca d’Italia, hanno deliberato la sospensione del pagamento delle passività di qualsiasi genere» per un mese. Lo stop, comunicato attraverso il sito Internet della banca, non comprende gli strumenti finanziari della clientela. È stato sottolineato che «la misura si è resa necessaria per fronteggiare la situazione di difficoltà della banca. ( continua … )

(verdemoneta) - Banca Network – Fallimento on-line ma non è l’unico in Italia.

Cominciamo con mettere subito un paletto, Banca Network è il primo istituto di credito on-Line che si appresta a fallire, al contrario degli istituti di credito “tradizionali”. Anche se poco “reclamizzati”, in Italia, negli ultimi anni, infatti di fallimenti tra istituti bancari “vecchio” stampo, ce ne sono stati, banche di piccolo cabotaggio, realtà territoriali più o meno note, ma comunque fallite. Banca Network, rappresenta invece il primo istituto di credito della “nuova” generazione a trovarsi seriamente nei pasticci. Il gruppo nasce all’inizio degli anni 2000, dalla Banca Popolare di Lodi, per poi passare di mano nel 2007. Dal 31 Maggio, i suoi 30 mila clienti, si trovano nella condizione di non poter aver accesso ai propri soldi. ( continua… )

(ilgiornale) – Banca Network in crisi, stop ai pagamenti.

Sospensione dei pagamenti per un mese. È la misura di protezione adottata da Giuseppe Bonsignore e Raffaele Lener, commissari straordinari di Banca Network (la ex Bipielle.Net) attualmente controllata da Sopaf, dal gruppo assicurativo Aviva, dal Banco Popolare e da Dea Partecipazioni (De Agostini). Per le 40mila famiglie che hanno affidato all’istituto (fondato su una rete di oltre 300 promotori finanziari) oltre 2 miliardi di euro in gestione, i disagi non saranno pochi perch´ bancomat, prelievi e assegni per tutto il mese corrente non saranno utilizzabili. La speranza è che la situazione si sblocchi nel breve termine anche perch´ la legge consente di prorogare la sospensione dei pagamenti per due mesi rispetto ai 30 giorni iniziali, dopodichè scatta la liquidazione. E la relativa tutela per i correntisti del fondo rischi interno, delle polizze a copertura e in ultima istanza del Fondo interbancario di Garanzia che assicura fino a 103mila euro. Per il momento, però, chi si è affidato esclusivamente a Banca Network vedrà i propri averi bloccati (salvo detenere titoli in scadenza in questi giorni). ( continua… )

Scrivi un tuo commento o qualche consiglio